dijous, 15 de gener de 2009

24ª Valtellina Orobie, Kiljan Jornet: “Non mi sento favorito, ma parto per vincere”

Aquest proper cap de setmana hi ha prova de la Copa del Món a Italia, la 24ª Valtellina Orobie, on hi pendran part corredors catalans i andorrans.

Annex la nota de premsa:

Questa mattina veri protagonisti i bambini delle elementari. Per loro test di arrampicata, storie di viaggi in biblioteca, una slittata e lauto pranzo con l’associazione alpini. In giornata sono arrivati i primi atleti. Tra questi il fenomeno catalano Kiljan Jornet
Con la consueta mattinata dedicata ai bambini delle elementari è cominciata quest’oggi la 4 giorni Event della 24ª Valtellina. Ruotando tra palestra d’arrampicata, biblioteca e pista innevata per bob, hanno trascorso un’allegra mattinata prima di concedersi un lauto pranzo cucinato per loro dal Gruppo Alpini di Albosaggia. Ma nel borgo orobico alle porte di Sondrio già si pensa alla gara di domenica. Gara valevole come seconda prova di Coppa del Mondo ISMF e che vedrà ai nastri di partenza i migliori scialpinisti in circolazione. In attesa dei transalpini Gregory Gachet, Florent Troillet, Laetitia Roux e degli azzurri del CT Emanuel Conta, oggi è già arrivato il catalano Kiljan Jornet. «Ad inizio stagione uno dei miei principali obiettivi era cercare di confermarmi alla Pierra Menta, ma visto che per i nuovi regolamenti non potrò correrla con Florent Troillet, mi trovo costretto a cambiare in corsa i miei programmi». Spiegandosi meglio, ha proseguito: «Punterò tutto sulla Coppa del Mondo individuale, gli europei e, ovviamente il Mezza Lama. In queto periodo sto davvero bene; alla Civetta ho corso su buoni ritmi, ma ogni gara fa storia a se». Focalizzando l’attenzione sulla Valtellina Orobie, ha proseguito: «Domenica dovrò vedermela con Brunod, Reichegger, Giacomelli, Gachet, Perrier, Troillet, Buffet e molti altri. Non mi vedo certo favorito, ma ovviamente partirò con il preciso obiettivo di provare a vincere. Oltre agli avversari, so che la Valtellina Orobie è una gara tecnica. Proprio come piacciono a me».
Scritto da Maurizio Torri
Més informació a http://www.sportdimontagna.com/site/