diumenge, 22 de febrer de 2009

Campionats d'Europa. Relleus

4rt lloc en JOVES per: Naila Jornet Burgada - Genís Zapater Barguès - Marc Pinsach Rubirola

4rt lloc en SENIOR NOIES per: Gemma Arró - Izaskun Zubizarreta - Mireia Miró Varela

2N lloc en SENIORS NOIS per:Javier Martín de Villa -Joan Maria Vendrell Martinez - Manuel Pérez Brunicardi - Kilian Jornet Burgada

6é lloc en SENIORS NOIS per:Toni Casals Rueda - Joan Albòs Cavalière - Joan Vilana Diaz - Xavier Capdevila Romero

COMUNICAT OFICIAL:Si tinge d’azzurro la seconda giornata dei Campionati Europei di scialpinismo in corso di svolgimento a Tambre in Provicia di Belluno. Tre ori per l’Italia nelle staffette che hanno assegnato il titolo continentale.Giornata storica per l’Italia dello scialpinismo; gli azzurri hanno vinto tre ori nelle staffette in programma. Le squadre Junior, Senior femminile e Senior maschile hanno dominato il campo scrivendo una pagina di storia sportiva da ricordare. In Alpago, nella seconda giornata dei Campionati Europei di scialpinismo, l’Italia è dunque riuscita in un’impresa sportiva che nessun altra nazione era riuscita a compiere prima d’ora. Martina Valmassoi, Cesare Fognini, e Robert Antonioli sono i nuovi Campioni d’Europa per la categoria Junior, mentre per la categoria senior femminile hanno conquistato l’oro Roberta Pedranzini, Gloriana Pellissier e Francesca Martinelli. Quando alle 11.45 è partita l’ultima gara in programma nessuno si sarebbe aspettato che l’Italia potesse portare a casa un’altra medaglia d’oro. Lorenzo Holzeknecht, Manfred Reichegger, Dennis Brunod e Damiano Lenzi hanno gareggiato in modo accorto senza commettere errori; quando è stato il momento di cambiare marcia, anche grazie ad un problema tecnico ad un attacco dello svizzero Florent Troillet, Holzeknecht ha preso il largo consegnando di fatto la medaglia d’oro nelle mani dei compagni. A loro il compito di mantenere il vantaggio e salire sul gradino più alto del podio. Alle loro spalle la Spagna che grazie alla rimonta dell’incontenibile Kilian Jornet è giunta dalle retrovie al secondo gradino del podio. Terza la svizzera dopo una gara in costante recupero.Domani sulle nevi del Monte Guslon è in programma la prova più impegnativa e forse la regina di questi Campionati d’Europa: la gara a squadre. Gli atleti si affronteranno un percorso decisamente tecnico e spettacolare con alcuni tratti da affrontare a piedi. 2400 metri di dislivello per oltre venti chilometri di sviluppo.



Resultats: http://www.skimountaineering.org/RESULTS/2009/2009_02_21_SMEC_Relays.pdf